Dona il tuo 5×1000 al CVA!

Il 5 per mille (5×1000) è la quota di imposta sui redditi delle persone fisiche che il contribuente può destinare (donare) agli enti non profit iscritti presso l’elenco dei beneficiari tenuto dall’Agenzia delle Entrate.

Per assegnare il 5×1000 è sufficiente firmare nel riquadro corrispondente all’ambito prescelto e indicare il codice fiscale del destinatario (nel nostro caso 92002090121).

Perchè ti chiediamo di donare il tuo 5 x 1000 al CVA Angera? Perchè con questo tuo contributo ci aiuterai nella nostra vita associativa e l’intera quota sarà destinata per ammodernare la sede o per acquistare attrezzature sanitarie. L’assemblea dei soci  deciderà come investire la somma il cui fine sarà sempre e solo migliorare la qualità del servizio che offriamo!

Grazie a nome di tutto il CVA Angera

condividi con i tuoi amici

Un minuto di silenzio per commemorare le vittime di Covid19

Oggi i nostri volontari in servizio presso la sede di Angera alle 12:00 si sono ritrovati davanti all’ingresso del Pronto Soccorso e assieme al personale ospedaliero e ai carabinieri di Angera hanno osservato 1 minuto di silenzio per commemorare le vittime del Covid19. (grazie a Jacopo e Marzia per i video)

condividi con i tuoi amici

AMBULANZA IN SIRENA…

Prendo spunto dall’articolo di VareseNews (qui trovate l’articolo) per fare qualche considerazione: Secondo quanto riportato dal codice della strada i dispositivi acustici e luminosi di emergenza (sirena e lampeggianti) sono strumenti che servono per chiedere strada e noi autisti dei mezzi di soccorso possiamo andare in deroga al codice della strada ma sempre e comunque mantenendo una guida prudente. Questo significa che il semaforo rosso deve essere affrontato rallentando e all’occorrenza fermandosi per accertarci che i veicoli che hanno via libera dal semaforo verde ci abbiano visto e di conseguenza ci permettano il transito (stesso discorso vale in corrispondenza dello stop). Dall’altra parte invece chi ha il semaforo rosso, accortosi del sopraggiungere del veicolo in emergenza deve agevolare il transito dello stesso.

In caso di veicolo di emergenza che sta sopraggiungendo mentre state guidando la cosa più semplice per agevolare il passaggio è…. farci capire le vostre intenzioni! Basta poco, rallentate, mettete la freccia e possibilmente non fermatevi in corrispondenza di dossi o curve che, diminuendo la visibilità, non agevolano il nostro passaggio.

Spezzo una lancia a favore degli automobilisti: le auto moderne sono sempre più insonorizzate all’interno e spesso non è facile percepire il suono della sirena…. Invito però tutti gli automobilisti a controllare negli specchietti cosa succede attorno a voi e a prestare la massima attenzione quando guidate!

Qui sotto pubblico un piccolo video per farvi vedere cosa vuol dire guidare in emergenza e trovare davanti qualcuno che non si sposta… (video tratto da Youtube)

condividi con i tuoi amici

Formazione BLSD agli studenti

281 studenti e professori formati per l’utilizzo del defibrillatore… oggi all’ISIS Stein di Gavirate gli istruttori di ANPAs, CRI e AREU hannonreso parte della nostra provincia ancora più cardioprotetta!

Grazie a tutti i ragazzi che hanno partecipato con viva attenzione e grazie a tutte le persone che hanno dato vita alla seconda edizione di questo progetto!

condividi con i tuoi amici

Formazione pediatrica

La formazione è uno dei punti cardine per noi soccorritori ma la divulgazione della cultura sanitaria è altrettanto importante per cercare di salvare un paziente. Questa mattina il gruppo istruzione era presente a Vergiate presso la scuola dell’infanzia di Via Stoppani ha tenuto un corso di disostruzione delle vie aeree nel paziente pediatrico organizzato dal gruppo Zero-Sei e dal Poliambulatorio di Brebbia grazie alla collaborazione della dottoressa Tiziana Abate.

 

condividi con i tuoi amici